4187 visitatori in 24 ore
 226 visitatori online adesso


Stampa il tuo libro



Saverio Chiti

Saverio Chiti

“ Gli uomini stolti si perdono ai confini della ragione,
e spesso è nella follia, che trovano rifugio “

non so se faccio parte dei primi, e quindi ancor oggi vivo la mia ragione d'essere, oppure il mio Essere trova rifugio nella pacata follia del domani...
nel dubbio, mi cibo d'ogni ... (continua)


La sua poesia preferita:
Nel buio
Volge le spalle
al giorno, la sera
sale nella penombra
di chi ti (di) spera

Sicura è
di sorprenderti ancora,...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Il senso umano dell’amore
Non troviamo più il giusto senso
alla brama che sfugge
ogni qualvolta la guardiamo negli occhi,
forse le manca solo un po’ d’umanità
o non è capace di capire quel concetto umano dell’amore
che spesso scivola fra le dita come sabbia fina.

Così...  leggi...

Piccole spose
Come può un’immacolata veste bianca
rendere sposa una bambina,
e un bianco Giglio ancora in boccio
essere calpestato da chi si crede uomo
solo perché ha strumenti del piacere
mentre non conosce nessun senso dell’onore.
E come può quest’assurda...  leggi...

E poi, morire
Navigai per mari a me sconosciuti
e prosciugai gli oceani attraversati
come fossero lacrime sul viso della mia donna
che d’amore pianse per il mio ritorno.
Volteggiai su nuvole così spesse da oscurare il cielo
e attraversai in volo, la luna e il...  leggi...

E poi ci sei tu
E poi, e poi ci sei tu
tu che rimani il sogno mio più bello
cui spesso confido, quando attorno
tutto m’appare come frutto di un torbido tranello
e a niente trovo risposta
se non nel loro odio, verso quelli come me.
Non so cosa si voglia dimostrare...  leggi...

Ricordi di te e di me
Ricordi che mai sbiadiranno nel tempo
che sbiancano la notte
e danno nuova luce al giorno
echi che navigano sulle onde col vento
come fossero fragili barchette rotte
perse in quel che mai è ritorno.

Ricordi di te e di me
che ancora vivono in...  leggi...

I tuoi chiodi, a chi?
I tuoi chiodi, a chi?
Mio Signore...
poiché non è chiaro chi mai
dovrà appuntarli in tua assenza
e su quali mani dovrà usarli
con tanta veemenza

I tuoi chiodi, a chi?
Forse ha chi già soffre
e si aspettava la bontà
oppure anche solo un momento...  leggi...

Innocenti giochi di fiori recisi
Si spengono i giochi di bimbi nel prato davanti casa
e nei campi più non s’ode il rumore di zolle rubate ai sassi,
neppure le massaie chine sui fornelli si sentono più.
Solo grida e secchi ordini nella rude lingua dell’oppressore.

C’è chi chiama il...  leggi...

Gli parlerò di te
Stasera guardando su
verserò una lacrima
che lenta e calda, mi scivolerà giù

Scruterò questo nostro cielo
cercandoti in...  leggi...

Laddove sono caduto
Mi hanno detto che ogni anno
fai portare dei fiori laddove sono caduto!
Ed io che, non ti degnai nemmeno di un saluto...

ma tu lo sapevi, lo sai quanto ti ho amato
mio Signore, sempre, attraverso i tuoi figli
e nelle piccole azioni quotidiane
o...  leggi...

Il posto dell’anima
C’è un luogo qui vicino
in via della Lombarda
dove l’anima ancor guarda
il nascer del sole oltre la collina
e come magia tuttora mi ritrovo
in quel che ero prima
del divenir uomo dall’animo desueto
e dall’inceder antico e inconsueto.

È...  leggi...

Solo un minuto
Un minuto
solo un minuto
e poi...

cinquantasei
cinquantacinque
cinquantaquattro
...tutto scorre
come una poesia senza brama
tutto in un minuto...

quarantacinque
quarantaquattro
quarantatré
...un attimo, una carezza
un saluto e...  leggi...

Scarpe rosso fuoco
Non sono in vena di piaceri
stasera resterò da sola a riflettere su cosa è giusto...

Salendo le scale, oggi ho perduto le mie scarpe rosse
è stato un trauma...
non riuscivo a capire, a comprendere il perché
poi, ti ho...  leggi...

Dov(’)eri
Dov(’)eri...
oggi non ti ho visto.
Ti aspettavo sai, al mio funerale
c’erano in molti
e tanti più, volevano arrivare.
Ma tu... non c’eri,
forse, non ne avevi il potere
oppure visto il da farsi,
non era tuo volere.

No, non voglio...  leggi...

Sorelle
Simili
ma non uguali,
se non nei propositi
e negli ideali

Simili
come due gocce d'acqua nel mare,
come due granelli di sabbia
stesi sulla spiaggia ad asciugare

Simili
come due raggi di sole,
che all'alba
scaldano i fiori nelle...  leggi...

Saverio Chiti

Saverio Chiti
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Nel buio (20/07/2008)

La prima poesia pubblicata:
 
Nel buio (20/07/2008)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Ti dirò chi sei e ti racconterò di me (15/07/2018)

Saverio Chiti vi consiglia:
 Un tempo che fu (di padre in figlio) (29/07/2013)
 Aggiungi il tempo (27/11/2013)
 I colori dell'anima (06/10/2011)
 Chissà dove (13/03/2015)
 Perché piangi (12/06/2015)

La poesia più letta:
 
Sorelle (18/10/2008, 62807 letture)

Saverio Chiti ha 14 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Saverio Chiti!

Leggi i segnalibri pubblici di Saverio Chiti

Leggi i 1174 commenti di Saverio Chiti


Leggi i racconti di Saverio Chiti

Le raccolte di poesie di Saverio Chiti

Saverio Chiti su Facebook


Autore del giorno
 il giorno 06/11/2012
 il giorno 09/10/2010
 il giorno 27/03/2010
 il giorno 20/12/2009
 il giorno 22/08/2009
 il giorno 07/05/2009
 il giorno 03/02/2009

Autore del mese
 il mese 01/04/2016
 il mese 01/01/2014
 il mese 01/02/2013
 il mese 01/07/2009

Saverio Chiti
ti consiglia questi autori:
 Patrizia Ensoli
 Rita Minniti
 Francesco Rossi
 Rasimaco
 Calogero Pettineo

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Saverio Chiti? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Saverio Chiti in rete:
Invia un messaggio privato a Saverio Chiti.


Saverio Chiti pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

Aquilonefelice.it AquiloneFelice.it




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Storia dei Mille

La "Storia dei Mille" di Giuseppe Cesare Abba è la vivida narrazione di un garibaldino che ha vissuto momento (leggi...)
€ 0,99


Saverio Chiti

Non ho che ferite

Sociale
Su di me non ho che ferite
quasi mai confessate, e così poco guarite
dai tormenti dell’anima.
La prima arrivò a pochi anni
quando correndo nell’aiuola del giardino
miseramente caddi su vasi di ciclamino.
La seconda invece nello slargo davanti a casa
quando con la bici urtai l’auto di mio padre
parcheggiata appena appena fuori della rimessa.
La terza mi spezzò il cuore...
quell’amore fanciullo che mi devastò l’anima
ma solo il tempo di una breve estate
così passionale, ma sempre la stessa.
Poi sei arrivato tu, figlio caro
e con te il ventre ferito dal cesareo d’urgenza
e per un amore che arriva, altri partono cercando riparo.
Quando poi bramavo e speravo per me un mondo migliore
dopo una lunga e pessima vita in penitenza
sono arrivate da prima le grida
poi le botte dall’ultimo arrivato...
un uomo che fantasticavo m’amasse
confidando fosse un degno compagno per il vivere assieme.
L’ultima ferita infine, mi ha squarciato il petto
un colpo netto di coltello ha reciso l’aorta
adesso più non sanguina vita, è stato allora che sono morta.

Adesso su di me non ho che ferite
così poco riconosciute e non più guarite...
eppure io ero la pura essenza di un amore crescente
ma resta evidente che ancora
ci sono uomini che danno solo dolore
forse perché inutilmente sanno amare
di un amore che rende solo schiavi.

Su questo mio corpo non rimangono che ferite
mai state riconosciute da questa società
che non guarisce dalla complicità
di chi non vede e non crede l’umana stupidità.
Ora che sono diventata una donna da tenere in esempio
non vedo che scempio a riguardo l’amore,
troppo è lo scambio di reciproche colpe
e in fede vi dico, che sa amare
chi non si ferma al primo stadio, e di conseguenza
sa tenere a freno rabbia e dolore
così come chi ama davvero conoscendo il significato
di condivisione e perdono...
Ora sul mio corpo non ho che ferite, da guarire assieme
che tu sia donna oppure uomo.


Saverio Chiti 28/02/2018 22:25| 159 132


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - Sara Acireale
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.

Nota dell'autore:
«In un mondo sempre più di "pazzia"
Dove Amore e Rispetto non hanno più valore...
E ognuno crede di avere dalla propria parte la ragione...
Da sempre, sono contro ogni violenza, ma quella perpetrata alle "nostre" donne, è la più abbietta!
»


 

I commenti dei lettori alla poesia:
Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Selezione per pubblicare un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN gratuito? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici? Sottoponetelo alla nostra selezione. (Scadenza di questa offerta: 30 giugno)
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione

Poesie

Sociale
Piccole ombre nude
Vorrei prendere il treno
Vanno, i bambini vanno
Ti farò giocare
Scusami, piccola mia
Non ho che ferite
Ti ho vista giocare
È buia la notte
Opprimente bisogno
L’indifferenza
Piccole spose
Stille
Il buio nella mia notte
Respiro, inspiro e respiro
Filo spinato
Calma apparente
Il perché sono solo
In Memoria
Lontano da te, terra mia
Migrar nell'oltre
Come pupazzi
Innocenti giochi di fiori recisi
Vivo nel domani
Lo sento quel vento
La tua mano
C'è in loro
Pietà di un giorno
Un mondo che muore
Non siamo che uomini
Giusto nel mondo dei giusti
Memore fu il ricordo
Nodo scorsoio
In cammino oltre l'io
Oltre l'io
Alba di sangue (a chi la ragione...)
Cara mamma
Non ti lascerò
Ti lascio
Cristalli di me
Mi libero, in libertà di me
Adesso, cosa
Ho avuto un sogno
Il mio rosa per te
Funghi radioattivi (6 agosto 1945)
Cullato amore
Devi credere in te
Laddove sono caduto
Magico mondo, il mio
Passavo di qua
Son solo un precario
Sul ponte della nave (il canto della morte)
Mi porterai via, da me
Nel Paradiso della Libertà
Che fai Uomo!
è il giorno
Pace
Mi fidavo
Eccoci qua
Sotto questo cielo
L'urlo dentro
Depu (o) ratore
No, non guardare
I miei passi
Giorni antichi
Amor di figlio
è scritto
Perché
Angelo in camice
Io sai
Non tutti lo siamo
Vita mia
Mura
Per me
Diverso (da chi)
Ancora un anno (povero uomo...)
T'ho visto (...solo lutto)
Il foglio della vita
L'attesa
Perché mai (viaggio nella disperazione)
Buona Pasqua
Trema
Tavola disadorna
Il muratore
Antonio il Carabiniere
Aiuto, controverso aiuto
Bombe
Black
Desidero

Tutte le poesie

Premio Scrivere 2016
Misericordia L’Anno Santo della Misericordia (Spirituale) (Spirituale)
Volano i versi, volano La poesia e il Poeta (Impressioni)
Tu che sei la culla La Terra, culla della vita (Natura)
E poi ci sei tu Poesia a tema libero
Premio Scrivere 2015
Mai nessuno ci separerà Oltre le distanze (Amore)
Nessun se, nessun ma Sete di giustizia (Sociale)
L’Ombroso in me Poesia a tema libero Terzo premio
Premio Scrivere 2014
Nodi di vita I nodi del destino (Riflessioni)
Rinuncia "Con l'orlo del suo abito l'amore sfiora la polvere. Pulisce le macchie da strade e sentieri e poiché ne ha la forza ne ha anche il dovere" (Madre Teresa di Calcutta - Spiritualità)
Vita contro Tema Libero
Premio Scrivere 2013
Si perde in me Oltre la porta (Riflessioni)
Credo in te, mia libertà La ricerca della felicità ("Tra i diritti inalienabili dell’uomo: la tutela della vita, della libertà e la ricerca della felicità" Thomas Jefferson (1743-1826) (Sociale)) Menzione speciale
Nell’infinito Tema libero
Premio Scrivere 2012
Potessi almeno Amore (Potessi, con un gesto, rendere eterno questo nostro amore)
Nel nero buio in me Jim Morrison (La notte è un pozzo nero dove intingo inchiostro per le mie poesie)
Premio Scrivere 2011
Mi rammenterai Amore (Se tu mi dimentichi)
Non posso Tema libero
I colori dell’anima Nikos Kazantzakis (Avete il pennello, avete i colori, dipingete voi il paradiso e entrateci) Primo premio
Amor di figlio Vittime da zolfo e piombo
Premio Scrivere 2010
Ascolta (tu che hai cuore) Poesia d'amore sul tema (Tu che mi ascolti)
Declivio (di mia vita) Tema libero
Possessore d’amore Giovanni Paolo II ( Karol Wojtyla) (Ricco non è colui che possiede, ma colui che dà, colui che è capace di dare.)
Candore di vittima Violenza sulle donne
Premio Scrivere 2009
Le mie notti Le lunghe notti del poeta
Come un amante Poesia d'amore Terzo premio
Divino bocciolo Kahlil Gibran (Un seme nascosto nel cuore di una mela, è un frutteto invisibile. E tuttavia, se quel seme cade nella roccia, non darà mai frutto.)


Racconti

Amore
Caro amore mio... (lettera d'amore all'amore)
Fantasy
Io son befana
Spiritualità
Catene di luce

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2018 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it